SERVIZI PER IL PUBBLICO
 
 
 
 
 

 
 
 
 


   
   

 



UFFICIO TERRITORIALE DEL GOVERNO
Antimafia
CERTIFICAZIONI ANTIMAFIA

Erogazione del servizio:
La Prefettura provvede al rilascio delle comunicazioni ed informazioni antimafia così come previsto dal D.P.R. 03/06/1998 n.252, pubblicato sulla G.U. n.176 del 30/07/1998 ed entrato in vigore il 29/09/1998.
- La certificazione antimafia deve essere richiesta dall'Amministrazione interessata;
- Il privato può richiedere la certificazione antimafia previa comunicazione all'Amministrazione destinataria.
La certificazione antimafia è richiesta dagli enti pubblici per la stipulazione di contratti per lavori pubblici, forniture di beni e servizi, erogazione di contributi e finanziamenti, iscrizioni ad albi di fornitori, licenze.
Per contratti e contributi al di sotto dei 300 milioni (al lordo d'IVA) non è richiesto alcun adempimento.
La certificazione antimafia si divide in "comunicazione" ed "informazione" antimafia.
A determinare se si tratta di comunicazione o informazione è l'entità dell'importo e l'oggetto del contratto.

· lavori pubblici:
- da L. 300.000.000 a L. 9.681.350.000 (al netto d'IVA) comunicazione: certificato rilasciato dalla Camera di Commercio con la dicitura antimafia. La Prefettura - U.T.G. la rilascia solamente quando il certificato della C.C.I.A.A. non è munito della dicitura antimafia o quando il privato non ha l'iscrizione alla C.C.I.A.A (Es. associazioni, persone fisiche, ecc.);
- da L. 9.681.350.000 in su informazione: richiesta alla Prefettura - U.T.G. dove ha la sede legale la ditta (all. 1) con allegato il certificato rilasciato dalla C.C.I.A.A. per la comunicazione ovvero dichiarazione sostitutiva (all. 2 ed all. 3). Il modello della richiesta deve essere presentato in triplice copia; in una di queste la Prefettura deve apporre il timbro di ricevuta e la sigla dell'impiegato, dopodiché il richiedente provvederà ad inviarla all'ente richiedente come dimostrazione dell'avvenuta richiesta. Sarà cura dell'Ufficio Antimafia inviare direttamente la risposta, dopo aver effettuato gli opportuni accertamenti, all'Ente richiedente: si raccomanda, perciò, di indicare con precisione:

· fornitura di beni e servizi:
- da L. 300.000.000 a L. 387.254.000 (al netto d'IVA) comunicazione: vedi caso "lavori pubblici". - da L. 387.254.000 in su informazione: vedi caso "lavori pubblici". · contributi, finanziamenti, erogazioni, subappalti e cottimi:
- da L. 300.000.000 in su solo informazioni: vedi caso "lavori pubblici"

· iscrizioni ad albi, licenze:
sempre comunicazione: vedi caso "lavori pubblici.
· autocertificazione: solo nei casi di: lavori o forniture dichiarati urgenti, rinnovi di contratti, denunce di inizio attività e attività sottoposte alla disciplina del silenzio-assenso indicate nella tabella C del regolamento approvato con D.P.R. 26/4/1992 n. 300, iscrizioni al Registro Cooperative.

Da chi puo' essere effettuata la richiesta:
· dal titolare di impresa individuale;
· dal legale rappresentante della società;
· da persona da questi delegata con atto recante sottoscrizione autenticata ed esibito, insieme ad un documento di riconoscimento, al momento della richiesta.

Normativa di riferimento:
L. 31 maggio 1965 n. 575;
L 17 gennaio 1994 n. 17;
D. L.vo 8 agosto 1994 n. 490;
D.P.R. 3 giugno 1998 n. 252

Modulistica
Autocertificazione
Dichiarazione sostitutiva CCIAA
Elenco persone fisiche
Richiesta comunicazioni dei privati
Richiesta informazioni
 


Titolare del procedimento :

Ufficio : Area I
Responsabile : Dott.Grillo Salvatore
Addetto al servizio : Sig. Malizia Antonella
Indirizzo : Viale della stazione, 1 - 05100 Terni
Telefono : 0744480409
Fax : 0744480408
email : gabsicurezza.terni@utgprefettura.it
Orario di apertura : dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00

powered by Ced - informatica.terni@utgprefettuta.it